• Chiamaci: (+39) 079 233476
  • info@agapeconsulting.it

Come cercare e trovare lavoro. 9 e 16 dicembre: a Lodè, incontri col coach Massimo Fancellu

29 novembre 2016

Il lavoro si sceglie o ci si “adatta”? E come si cerca: in base alle proprie attitudini o “pescando” nel mucchio? Meglio il posto fisso o un’attività in proprio?

Locandina incontri di orientamento 9 e 16 dicembre

Locandina incontri di orientamento 9 e 16 dicembre per chi cerca lavoro o vuole cambiarlo

Su queste “spinose” domande relative al tema sempre attuale della ricerca del lavoro ci si confronterà il prossimo venerdì 9 dicembre, alle ore 16, durante l’incontro organizzato dal Comune di Lodè in Sala Consiliare  e destinato sia ai giovani ancora inoccupati che a quanti vogliono migliorare la propria situazione professionale.
A guidare le riflessioni e stimolare il dibattito sarà il nostro coach Massimo Fancellu che aiuterà i partecipanti a riflettere circa le responsabilità individuali e le capacità personali a cui ciascuno può attingere per orientarsi e determinare con successo il proprio futuro lavorativo.
Non sempre e non tutti, infatti, sono consapevoli del peso che il proprio atteggiamento e le proprie convinzioni hanno nel raggiungere o meno i propri obiettivi professionali.

L’appuntamento è il primo di un ciclo di 3 incontri di orientamento -tutti gratuiti e a libera partecipazione- promossi e finanziati dall’Amministrazione comunale di Lodè nell’ambito del progetto “RISORSE PER IL LAVORO”  per sostenere chi cerca lavoro o vuole cambiarlo.

Si proseguirà, infatti, il venerdì successivo, 16 dicembre, con il secondo degli incontri destinato ai giovani dal titolo “Come avviare un’attività in proprio”: obiettivo della serata è quello di fornire ai partecipanti indicazioni su come scegliere un lavoro autonomo in linea con le proprie inclinazioni e quali passi compiere per metter su un’impresa di successo.

Il progetto si concluderà mercoledì 11 gennaio 2017 con l’incontro “Come aiutare tuo figlio a trovare lavoro“: destinatari, questa volta, i genitori con cui il coach dialogherà circa il ruolo e il sostegno che la famiglia può dare nell’indirizzare i ragazzi verso un lavoro gratificante, sia a livello economico che di realizzazione personale.