• Chiamaci: (+39) 079 233476
  • info@agapeconsulting.it

Come vendere in spiaggia in modo originale

1 settembre 2011

Ovvero, le brillanti idee di marketing ambulante di due giovani spagnoli.

 

Quanti venditori ambulanti vi son passati davanti, al mare, quest’estate?
Tanti, a volte troppi…”no, grazie, oggi non mi serve niente”…e via, di nuovo, svaniti come il vento nel grande stuolo di chi prova a venderti qualcosa…senza lasciare traccia.
E belle impressioni nella nostra mente.

Ma la giovane e sorridente coppia di Barcellona incontrata lo scorso sabato al mare, a Santa Teresa di Gallura, invece me la ricordo ancora bene. Eccome!
Anche loro erano in spiaggia; vendevano vestiti ma, insieme alla stoffa, vendevano il piacere di comprare e indossare quell’abito, proprio quello.
Prima di vendere, però, curavano il marketing: in modo premeditato, originale, organizzato, immediato.

Curavano il marketing espositivo: niente abiti ammucchiati, bensì il piacere di veder sfilare sulla riva una bella ragazza mora con indosso, di volta in volta, uno dei diversi modelli in vendita.
Curavano il marketing del prodotto: non un solo capo uguale all’altro, ma tanti vestiti dal taglio creativo ed insolito, con un’originale vestibilità, vestiti di quelli che non passano inosservati.
Curavano il marketing con le tecniche di vendita: zero insistenze esasperanti; zero piagnistei per spingerti, impietosito, all’acquisto; zero seccanti interruzioni del tuo relax al mare.
Curavano il marketing sul packaging: non una busta di plastica qualunque, piuttosto un grazioso sacchetto in cotone per portarti via, in modo chic, il vestivo appena comprato.
Curavano il marketing con le parole: non la solita, anonima etichetta, ma un allegro cartoncino colorato a cui avevano affidato un messaggio semplice, diretto e lieve, capace di accarezzare delicatamente la tua sensibilità.

E, prima ancora, avevano curato il marketing pianiificando: sul loro sito, d’inverno, con la pubblicazione in anteprima, di tutti i modelli della nuova collezione estiva.
Affinché fosse semplice, volendo, scegliere il proprio vestito preferito già prima di arrivare in spiaggia.

I due ragazzi spagnoli erano consapevoli di aver seguito un’ eccellente strategia di marketing per vendere la loro mercanzia?
Non lo so.

So, però, che sono stati capaci di distinguersi.
Grazie anche al loro sorriso, al loro fare garbato, ai loro consigli discreti.
Distinguersi, d’altronde, aiuta a sopravvivere, migliorare, eccellere e…fare pure buoni affari!
Anche vendendo in spiaggia. 

Per i curiosi

Ecco il testo riportato sull’etichetta:
FRONTE: “Questo capo NON brilla senza sorrisi
RETRO: “Ricorda che: la prima volta devi lavarmi da solo e senza mettermi a mollo (Consiglio Chapi:con acqua fredda). Sono fatto a mano per un essere umano felice. Comprendi le mie imperfezioni, sono quelle che mi rendono (o fanno) perfetto e unico.”

SITO: www.mundoanoushka.com